Sei in > Ponte > News    


 

  Home

Ponte

Il Sannio

Itinerari

Galleria Foto

Gruppo Ad Pontem

News

Contatti

 
 

 Ponte

 • Storia

 • Arte

Cultura e Tradizioni

Ospitalità

 • News

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torrecuso

Festa della Vendemmia - sabato 25 ottobre

L'Associazione Culturale Taburno Camposauro organizza a Torrecuso, in provincia di Benevento, la "Festa della Vendemmia",  tesa alla riscoperta del modo tradizionale di effettuare la raccolta del vino nella zona dell'Aglianico e della Falanghina.

Le donne che si recavano a portare il cibo ai vendemmianti reggevano sulla testa una cesta, con un unico piatto, una immensa "scanata di pane" e il cicino con il vino, a cui attingevano tutti i commensali, come succedeva nell'unico piatto dell'unica pietanza. Intanto nei filari, le donne che procedevano in coppia, elevavano uno stornello, un'altra coppia aggiungeva la voce, a coprire quella delle prime e a condurre il canto.

Poi la scena della pigiatura, in piazza, a piedi nudi.

Nella splendida piazza Mellusi sabato 25 ottobre alle ore 18,00 riproporremo queste attività che culmineranno con il ballo collettivo intorno al grande tino.

Nel Palazzo Caracciolo Cito i ristoratori locali aderenti alla Associazione OTET proporranno menù poveri, 'u ciambotto, le castagne arrostite, la zuppa di fagioli e cotiche, la menestra maritata.

Una gioia per il palato ma soprattutto la riscoperta e la tutela delle tradizioni popolari di un tempo.

Alle specialità gastronomiche saranno affiancati i vini. I Sommeliers dell' Associazione Aglianico del Taburno saranno lieti  di condurre i visitatori attraverso un percorso di degustazione dei vini rappresentativi del territorio spiegando le caratteristiche organolettiche.

Ci piacerebbe averVi ospiti, per coccolarvi come solo un paese antico ed ospitale come il nostro può fare.


Interessante iniziativa di coinvolgimento giovanile a Ponte

Mercoledì 2 aprile 2008 i ragazzi delle classi quinte della scuola primaria e quelli della scuola secondaria di Ponte hanno eletto i loro compagni e compagne che faranno parte del primo Consiglio Comunale Junior scegliendo tra le liste “Unione degli Studenti” guidata da Diego Viola e “Progresso” guidata da Mattia Calabrese.

Per l'occasione è stato allestito un vero e proprio seggio elettorale gestito dagli alunni ed alle urne si sono presentati 119 giovanissimi.

Tra le due liste che si sfidavano, la vittoria è andata alla “Unione degli Studenti” ed al candidato sindaco Diego Viola.

Questi sono i consiglieri eletti.

Barbieri Jacopo. Ciaglia Cristiana, Solla Omar, Iannelli Grazia, Feliciello Fabio, Guglielmucci Cristina, Iorio Roberta, Calabrese Mattia, Zotti Nunzio, Fusco Giovanna, De Filippo Vittoria

Era il 1979 quando per l’anno internazionale dell’infanzia si sono costituiti i primi consigli dei giovani il primo dei quali in un piccolo paese francese, Schiltinheim. In Italia i primi CCR sono nati con atti volontari dei sindaci che hanno raccolto l’invito dell’UNICEF ad attivarsi in tal senso. Negli ultimi anni nel nostro paese il numero dei CCR è passato da poche decine ad alcune centinaia ed è in continuo aumento.

Il Consiglio Comunale Junior nasce da un progetto condiviso tra l’Amministrazione Comunale ed i Dirigenti dell’ Istituto Comprensivo di Ponte.

         

Due sono le principali intenzioni che hanno mosso verso l’esperienza del Consiglio Comunale Junior:

 

 ·        rispettare il diritto dei ragazzi ad esprimere le loro opinioni creando contesti in

      cui  queste vengano debitamente prese in considerazione dagli adulti;

·        educare alla democrazia ed alla cittadinanza responsabile in collaborazione con la scuola utilizzando il  territorio ed il paese come laboratorio per comprendere la realtà sociale ed adoperarsi per migliorare il  presente e progettare il futuro.

 Sicuramente l’amministrazione comunale coinvolgerà attivamente ed in maniera sostanziale il Consiglio Comunale junior nella progettazione e realizzazione di opere strategiche per la cittadinanza e soprattutto per i giovani e metterà a disposizione la struttura comunale ed un budget ( anche minimo) da utilizzare per progetti specifici (è un sistema che permette di rendersi assolutamente conto delle difficoltà derivanti dalla limitatezza delle risorse ma anche di provare con mano la responsabilità della gestione e la responsabilità nei confronti di altri ragazzi e di tutta la cittadinanza).

 Si auspica che questa esperienza costituisca non solo una novità formale, ma un effettivo segno di nuova attenzione alla progettualità per il futuro del paese, che è costituito dai ragazzi e dai giovani.

 

Sergio Mottola 



E' Diego Viola il primo Sindaco Junior di Ponte

INTERVISTA AL SINDACO JUNIOR DI PONTE DIEGO VIOLA

 

Diego ha dato risposte molto interessanti a tutte le nostre domande. Siamo rimasti molto impressionati nel sentire un ragazzo così giovane rispondere in modo tanto completo e impegnato su questioni non certo facili. Il sindaco Diego Viola ha insomma tantissime idee, per il presente e per il futuro, e dimostra di essere più grande della sua età anagrafica.

   COSA TI HA SPINTO A CANDIDARTI?

 I miei compagni di classe ed anche un pò di autodeterminazione.

 QUAL E' L'ARGOMENTO CHE HAI SCELTO PER LA TUA CAMPAGNA ELETTORALE?

 La parità di diritti e la solidarietà con i compagni che hanno meno mezzi a disposizione.

 COSA HAI PROVATO QUANDO SEI STATO ELETTO SINDACO?

 Una emozione che è difficile da definire, comunque sono soddisfatto poiché competevo con un valido avversario.

  CREDI CHE IL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI RIUSCIRÀ A REALIZZARE I SUOI PROGRAMMI?

 Penso che, essendo il primo in assoluto a Ponte, abbia buone probabilità. Dipende molto dalla durata in carica della giunta junior.

 PER MIGLIORARE PONTE SONO STATE FATTE MOLTE PROPOSTE, QUALI SONO LE PIU’ INTERESSANTI E LE PIU’ PRATICABILI?

  Io penso all'ampliamento della sala computer e della biblioteca. Anche se ritengo che le più praticabili per il paese siano l’ adeguamento della pubblica illuminazione e l'attuazione della raccolta differenziata, richiesta questa che viene da molte parti quindi più facilmente realizzabile.

  HAI QUALCHE PROGETTO PARTICOLARE PER IL FUTURO?

 Continuare il mio impegno sociale e politico.

Ringraziamo Diego per la sua gentilezza e facciamo a tutto il Consiglio Comunale Junior i nostri migliori auguri.

 

 

 


Archivio
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

  

copyright - 2008- © Ad Pontem - Tutti i diritti riservati